Corona di sfoglia con Raspadura

L’oliva taggiasca, tipica soprattutto del Ponente Ligure (ma si trova anche in altre zone d’Italia), è così chiamata perché arrivò a Taggia portata dai monaci di S. Colombano, provenienti dalla Provenza, nel sud della Francia. Le origini della sua coltivazione sembrano risalire all’epoca preromana, attraverso le tecniche introdotte dai Greci della colonia di Marsiglia intorno al 590 A.C.

Ingredienti

Ingredienti per 4 porzioni
  • pasta sfoglia rotonda
  • paté di pomodori secchi 100g
  • Salva Cremasco Bella Lodi 100g
  • Raspadura Bella Lodi 100g
  • pomodorini 50g
  • olive taggiasche 50g
  • timo 1 cucchiaio
  • uovo 1

Preparazione

  1. Disponi una ciotola di medie dimensioni al centro della pasta sfoglia.
  2. Cospargi la parte esterna della pasta con il paté di pomodori secchi.
  3. Aggiungi il Salva sbriciolato e la Raspadura Bella Lodi.
  4. Completa la farcitura con le olive, i pomodorini a fette e il timo.
  5. Ripiega il bordo esterno della pasta sfoglia verso il ripieno.
  6. Rimuovi la ciotola e incidi il centro della pasta a doppia croce.
  7. Solleva i triangoli di pasta dal centro per ricoprire la farcitura.
  8. Spennella la pasta sfoglia con l'uovo sbattuto per favorirne la doratura.
  9. Cuoci in forno a 200°C per 20/25 minuti.

Buon appetito!

Ricette da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Prodotto
tradizionale
italiano
Prodotto
da un solo
caseificio
Latte munto
a meno di un'ora
dal caseificio
Gusto unico
da fermenti
selezionati
Naturalmente priva di lattosio
crossmenuchevron-leftchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram