Fagottini con funghi trifolati e Raspadura

All’interno della tomba del faraone Tutankhamon sono stati ritrovati dagli archeologi alcuni semi di nigella, inoltre dalle analisi effettuate su alcune anfore contenute nella tomba è stato scoperto che al tempo in cui furono collocate erano colme di olio di semi di nigella. Questo fa quindi supporre che presso gli egizi la nigella avesse un ruolo molto importante e che fosse legata in qualche modo al concetto di "forza e protezione” nella vita ultraterrena. Secondo alcune ipotesi i semi e l’olio da essi estratto avrebbero dovuto aiutare il Faraone nelle malattie che potevano affliggerlo nell’aldilà.

Ingredienti

Ingredienti per 6 porzioni
  • Raspadura Bella Lodi 60g
  • pasta sfoglia rettangolare 1 rotolo
  • salsa di pomodoro 100ml
  • funghi trifolati 150g
  • nigella 1 cucchiaio
  • uovo 1

Preparazione

  1. Dividi il foglio di pasta sfoglia in sei parti uguali.
  2. Su ogni rettangolino di pasta disponi un cucchiaio di salsa di pomodoro, un cucchiaio di funghi trifolati e uno strato di Raspadura Bella Lodi.
  3. Chiudi il rettangolo e sigilla i bordi premendo con i rebbi di una forchetta.
  4. Spennella la superficie con l'uovo sbattuto e ricopri con una manchiata di semi di nigella.
  5. Cuoci in forno per 15/20 minuti a 180°C, fino a doratura.

Buon appetito!

Fagottini con funghi trifolati e Raspadura lodigiana Bella Lodi

Ricette da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.

un commento

Prodotto
tradizionale
italiano
Prodotto
con energia
100% pulita
Latte
crudo
Km zero
Gusto unico
da fermenti
selezionati
Naturalmente priva di lattosio
crossmenuchevron-leftchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram