Sformato di zucca, porri, castagne e Raspadura

Le castagne erano ben note e utilizzate sia dai Greci, sia dai Romani: diversi autori le descrivono nei loro trattati e ne esaltano le proprietà. Il medico Ippocrate ne segnalava il valore lassativo e astringente. Varrone, ad esempio, ricorda che questi frutti venivano venduti nei mercati della Via Sacra a Roma e che, come l’uva, erano offerti in dono dai giovani innamorati alle proprie amate. Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, riporta i primi cenni alle caldarroste e alla farina di castagne e descrive alcune varietà del frutto a seconda della zona di provenienza.

Ingredienti

Ingredienti per 4 porzioni
  • Raspadura Bella Lodi 100g
  • uova 2
  • porri 300g
  • zucca 300g
  • castagne lessate 200g
  • pasta fillo 1 confezione
  • latte 1/2 bicchiere
  • olio extra vergine

Preparazione

  1. In una padella antiaderente scalda un filo d'olio e fai saltare i porri e la zucca per 5 minuti.
  2. In un contenitore capiente unisci le uova, il latte, i porri e la zucca saltati e le castagne tritate.
  3. Rivesti uno stampo per torte rettangolare con tre strati di pasta fillo ben oleata.
  4. Versa il composto ottenuto in precedenza all'interno dello stampo.
  5. Ricopri con abbondante Raspadura Bella Lodi.
  6. Ripiega la pasta fillo nello stampo e inforna a 180°C per 30/35 minuti.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Prodotto
tradizionale
italiano
Prodotto
da un solo
caseificio
Latte munto
a meno di un'ora
dal caseificio
Gusto unico
da fermenti
selezionati
Naturalmente priva di lattosio
crossmenuchevron-leftchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram